Archivio Eventi

30 ottobre 2014

24 ottobre 2014

Nuovissima Guida FashionTOur al made in Italy torinese

Da Novembre 2014 a Torino.

Da Novembre il nuovissimo FashionTOur. E’ così che a Torino gli Ateliers di moda si lasciano scoprire. Attraverso un itinerario suggerito dalla guida, distribuita gratuitamente, che propone e racconta un tour tra i fashion designers della città di Torino. Il progetto FashionTour, pensato dall’associazione culturale Arte In Voce, nasce dall’idea di fornire ai visitatori un elemento distintivo della città, un percorso nella moda made in Italy, da sperimentare passeggiando tra i luoghi di interesse turistico e culturale, ma soprattutto qualcosa di unico di cui conservarne memoria, un “taglio” esclusivo della Torino da indossare. Sono dieci i fashion designers cuore dell’iniziativa: Bibi Gramaglia selezione, Born in Berlin, Diderot Maison, Jamais Sans Toi, Maria Teresa Grilli, Na2rale, Ombra di foglia, Trakatan, Turin Eyes e Walter Dang. La Guida sarà diffusa e disponibile presso selezionate strutture ricettive nella zona del centro città e presso tutti gli uffici di informazione e accoglienza turistica in accordo con l’Associazione Regionale dei Portieri d’Albergo Le Chiavi d’oro e con Turismo Torino e Provincia. La consegna delle guide avverrà per opera di Ponyzero Emissioni, servizio di bike messenger attivo su Torino.

Scarica Locandina dell'Evento

23 luglio 2014

Emozionale....IL MOVIMENTO collettiva fotografica

Leonardo Schiavone, Valentina Pasqualino e Viaggiografici collettivo

Un’attraente combinazione tra spazio, direzione e tempo. Torino, 23 Luglio “Il Movimento” collettiva fotografica, ultimo appuntamento della rassegna 2014 dedicata a “I profili del tempo” promossa da Arte In Voce, alle ore 19 presso Shore Cocktail Club di Piazza Emanuele Filiberto, 10 a Torino. Arte In Voce, associazione culturale, chiude la seconda edizione torinese della rassegna d’arte contemporanea tirAR•Tardi, format nato dalla necessità e desiderio di avvicinare il pubblico svincolando l’arte da “infrastrutture”, reali o immaginarie, offrendo un momento di condivisione e confronto da cui trarre conoscenza, acquisire confidenza con diverse doti e improvvisare nuove sinergie. “E’ necessario rallentare per comprendere meglio le fasi del Movimento.” E’ così che Arte In Voce introduce i progetti di Leonardo Schiavone, Valentina Pasqualino e del collettivo Viaggiografici composto da Roberta Cipriani, Claudia Finocchiaro, Barbara Fondacaro e Angelo Gagliano sotto la direzione artistica di Margherita Demichelis fotografa. Leonardo Schiavone, inizia la sua formazione nella fotografia con Nicola Fasano, Didier Ferry e Peter Bastia. Collabora con riviste (Jazzit, Jazz Colours, Drumset Mag, etc.) e siti musicali specialmente in ambito jazz. “Into my art” (foto) deriva dall’interesse per l’interazione tra diverse forme d’arte condiviso da Schiavone e dall’artista Giulia Gallo. L’idea nasce all’indomani della sua esperienza con Songshou, progetto visivo-musicale del sassofonista/compositore Paolo Porta, che prevedeva un’influenza reciproca e paritaria tra l’improvvisazione musicale e la trasformazione istantanea di immagini. “Ho costruito Into my art lavorando sul dialogo tra i movimenti di Giulia, gli oggetti strumento e le sue opere, e sulla forma oggetto-forma-movimento.” Valentina Pasqualino, ha studiato fotografia allo IED Torino ed esposto in diverse occasioni tra Torino e Roma. Con “In.stabile”, il corpo, protagonista, è nudo, confuso e delicato. Una danza intorno al bianco di un lenzuolo stropicciato. Esprime dubbi e paure attraverso il movimento leggero e disordinato. Il corpo che, muovendosi, sprigiona calore, emana odore, è artefice dei sogni ed è terra ospitale per tatuaggi, crea la combinazione ideale tra verità e dolcezza chiamata arte. Il collettivo Viaggiografici presenta “Muoviti”. “E’ il viaggio che conta”. Viaggia, osserva, comprendi e interpreta. Torna carico di questa esperienza e vivi con nuovi occhi il tuo punto di partenza. Il progetto ha origine da un viaggio fotografico, in Turchia, di quattro appassionati: Roberta Cipriani, Claudia Finocchiaro, Barbara Fondacaro e Angelo Gagliano sotto la direzione artistica della fotografa Margherita Demichelis. In un mondo che ci vuole standardizzati, muovendoti, hai la possibilità di differenziarti e capire come fare per essere te stesso ed esprimerti senza paure e giudizi. Muoviti! Nella natura, tra la gente, alla scoperta dei dettagli e nello spazio, stimolato da differenti punti di vista. La rassegna vede la collaborazione artistica e tecnica di WEEW smart design, realtà giovane del panorama torinese, che riunisce creativi con background in discipline trasversali, nella realizzazione di progetti di "design democratico", esclusivamente prodotto in Italia. Partner tecnici della rassegna Movie & Arts, WEEW smart design, Shore Cocktail Bar e Antica Distilleria Quaglia.

Scarica Locandina dell'Evento

altre informazioni video su Youtube®

25 giugno 2014

“Il Sogno” come rifugio o verità? Collettiva Fotografica

Quattro fotografi, quattro visioni che indagano la dimensione onirica.

Il Sogno apre la Collettiva fotografica di Arte In Voce, associazione culturale, che interesserà le ultime due date della rassegna d’arte contemporanea dedicata a I profili del tempo. L’appuntamento è il 25 Giugno alle ore 19 presso Shore Cocktail Club di Piazza Emanule Filiberto, 10 a Torino, con la fotografia di: Federico Alba, Alessandro Antonello, Vittoria Lorenzetti e Andrea Pittana. Quattro progetti realizzati ad hoc, mostrano immagini testimoni del legame esistente tra arte e sogno. Il mondo dei sogni ispira e scuote l’arte. L’arte traduce, manifesta e ne materializza il contenuto. Per rompere lo sguardo convenzionale sulle cose, per fissare ricordi e desideri che abitano il sonno, per un viaggio immaginario o per scoprire una realtà senza filtri. Federico Alba presenta “Elogio dei sogni”: Una donna alla ricerca delle risposte giuste, quelle che conducano a una pace interiore. Unico, sereno rifugio si rivela essere il territorio dei sogni. I ritratti di Alba parlano in modo aperto, dubbioso, non definitivo ma definitorio, che non chiude, ma apre spazi a nuove riflessioni, sensazioni, paure. Alessandro Antonello espone foto appartenenti alla serie “Esplor-azioni” che raccoglie immagini del territorio torinese archeo-industriale. L’oggetto d’indagine sono le ex fabbriche abbandonate, ora in disuso, in parte riconvertite, in parte lasciate al proprio destino di rovina. I templi del lavoro, sogno e avanguardia dell’industrializzazione di un recente passato rimangono ora reperti magici e misteriosi. Una moltitudine di emozioni nell’essenza fotografica di Vittoria Lorenzetti. Nel progetto “Il privilegio di saper volare”, la natura, protagonista e ambivalente, è catturata nell’occasione del sogno vissuto in prima persona e immaginato per il resto del tempo. Il paesaggio si disegna sul corpo umano diventando complice del sonno che spazia in profondità e misteri, laddove i pesci non chiudono gli occhi. Con “Sogni irresponsabili”, Andrea Pittana suggerisce una riflessione sul rapporto tra esseri umani e il pianeta terra. “L’umanità ha difronte una nuova e cruciale sfida che non può perdere. Ovvero trovare un nuovo modo di vivere. Il bisogno di sognare deve generare un futuro in cui lo sviluppo sia condiviso da tutti i popoli e che non richieda alla Terra più di quello che può donare, nella consapevolezza che abbiamo un unico comune destino”. WEEW smart design, una realtà giovane del panorama torinese che realizza progetti di design democratico alla portata di tutte le tasche, collabora come partner artistico e tecnico della rassegna. Partner tecnici: Movie & Arts, Shore Cocktail Club e Antica Distilleria Quaglia.

Scarica Locandina dell'Evento

altre informazioni video su Youtube®

28 maggio 2014

“I Profili del Tempo” raccontano “Il Cambiamento”.

Terzo appuntamento del tirARTardi 2014 a Torino.

Maria Accordino, Francesco Marinaro, Giorgio Muschietti e Fabrizio Petraroli, gli artisti che suggeriscono i segni dei tic tac del tempo. Interpretano “Il Cambiamento”. Mercoledì 28 Maggio 2014 alle ore 19, presso il locale Shore Cocktail Club di Piazza Emaneule Filiberto, 10 a Torino. Passando per l’Origine e affrontando l’Ostacolo, la rassegna d’arte contemporanea “I Profili del Tempo” è giunta al terzo appuntamento del tirARTardi 2014, promosso dall’associazione culturale Arte In Voce. Improvviso, radicale, transitorio o permanente, il Cambiamento è vita. Appare come un mutamento di scena, inatteso o provocato è un momento in cui qualcosa si interrompe e qualcos’altro aspetta di diventare una vera e nuova opportunità. Maria Accordino, acquerellista, presenta “metA’morfosi” un percorso dove il cambiamento vive sulla pelle, insegna e ci parla attraverso il corpo. La sensibilità artistica che caratterizza Maria Accordino emerge dai suoi quadri e ci viene incontro. “Sono stata allieva dell'artista Andrea Gammino, il quale mi ha trasmesso la passione per questa pittura. Mi ha insegnato a non essere troppo descrittiva ma a giocare con le macchie, i colori e le loro sfumature. L'arte e la musica sono per me delle passioni che ci accompagnano per tutta la vita aiutandoci a superare anche momenti particolari o difficili della vita. Possono farci evadere per un po’ dalla realtà in un mondo tutto nostro fatto di sogni immagini e pensieri, insomma in un' altra dimensione!” Francesco Marinaro, è considerato il più giovane scultore piemontese. Ha partecipato a numerose esposizioni collettive e personali in Italia e all'estero Torino, Vercelli, Bologna, Como e Parigi. Nel 2013 ha realizzato il monumento dedicato al Generale Carlo Alberto dalla Chiesa per il comune di Collegno (TO). La sua produzione segue più filoni espressivi, tra cui emergono le metamorfosi, figure in cui uomo e animale si fondono, plurimi, i livelli di lettura, oltre alla denuncia della condizione in cui vivono gli animali, è l'espressività della ferinità umana sempre con un pizzico di ironia. Con “La scimmia con l’orecchino di pietra”, sorella scultorea del celebre dipinto di Jan Vermeer "La ragazza col turbante" (o "ragazza con l'orecchino di perla"), Marinaro modella, con la materia, la stessa grazia del celebre dipinto. Giorgio Muschietti, pittore autodidatta ligure, ama i ritratti e la pittura figurativa. “Psiche” è l’opera che Muschietti ha realizzato ad hoc per l’occasione. Qualcosa che caratterizza ogni singolo individuo. L’essenza spirituale e la coscienza che reagiscono, si modificano, si adattano interiormente ed esteriormente al cambiamento. Fabrizio Petraroli è un artista autodidatta torinese, che inizia la sua attività artistica come scultore. Nel 2005 crea la sua prima opera su tela: “comprensione”. L’anno successivo Petraroli inizia un percorso triennale di studi in counseling, dove apprende le tecniche e i benefici apportati dall’arte-terapia. Da quel momento l’arte non sarà più soltanto la ricerca di una perfezione estetico - stilistica, ma un mezzo per indagare nell’inconscio ed uno strumento potentissimo di auto - guarigione. Nel 2011 Petraroli crea il centro “Filothea” a Torino, dove tutt’ora organizza e conduce molte attività per la crescita ed il benessere personale. “Identità” è il titolo del suo progetto che invita a compiere un viaggio verso il centro della nostra coscienza, per trovare la pace di poter essere ciò che naturalmente siamo. La rassegna vede la collaborazione artistica e tecnica di WEEW smart design, realtà giovane del panorama torinese, che riunisce creativi con background in discipline trasversali, nella realizzazione di progetti di "design democratico", esclusivamente prodotto in Italia. Partner tecnici della rassegna Movie & Arts, WEEW smart design, Shore Cocktail Bar e Antica Distilleria Quaglia.

Scarica Locandina dell'Evento

altre informazioni video su Youtube®

26 maggio 2014

Corso Reportage Base

Iscrizioni aperte fino al 20 Maggio 2014. Sede del corso Roma

Aprono le iscrizioni per il Corso Reportage Base a cura di Arte In Voce, tenuto dal docente Tommaso Clemente, nella sede di Roma, Via Cola di Rienzo, 190. Il Corso ha lo scopo di fornire elementi d’introduzione al reportage ed esplorare i percorsi della fotonarrazione. I partecipanti avranno modo di ideare e realizzare un progetto fotografico ispirato ad una storia da raccontare. Il Corso prevede cinque fasi: 1. Teoria: Introduzione alla fotografia. Reportage fotografici. Scattare un reportage fotografico. Revisione del progetto. Consigli tecnici per la realizzazione del reportage. Esempi di progetti di reportage. Accorgimenti utili; 2. Pratica: Uscita fotografica al mercato di Piazza Vittorio Emanuele (Intera giornata); 3. Elaborazione: Postproduzione con CameraRaw ; 4. Analisi: Visione del portfolio dei partecipanti con selezione delle immagini; 5 Presentazione del progetto: Mostra finale collettiva con premiazione. I premi consistono in buoni da spendere in negozi specializzati in materiale fotografico. Inizio del corso 26 Maggio 2014. Termine di adesione 20 Maggio 2014. Docente: Tommaso Clemente, ritiene che la fotografia sia un modo per abbattere i propri limiti, avvicinarsi ai propri sogni e percorrere il pianeta incrociando persone incredibili e vivendo mille vite diverse. Nato a Roma, dopo un periodo di riabilitazione verbale e psicofisica dovuta alla sua sordità, ha avuto il desiderio di conoscere il mondo. Attraverso la sua spiccata sensibilità e il desiderio di penetrare diversi aspetti della realtà, rende viva la sua passione per il reportage trasmettendo la sua esperienza ad ogni ritorno. - Vincitore del premio PhotoContest 2013 "Viaggiatori Visionari" - Foto della settimana presso Grandi Viaggi fotografici del 13/01/2013 - Foto selezionata della categoria “Gente e Popoli” della National Geographic sempre nel 2013 www.tommasoclemente.com/index.php Programma e info per iscrizione in “altre informazioni”.

Scarica Locandina dell'Evento

altre informazioni

8 maggio 2014

Corso Montaggio Video a Roma, a cura di Arte In Voce

Iscrizioni aperte!!!!

Novità a cura di Arte In Voce, presso la sede di Roma. Partono le adesioni al Corso di Montaggio Video. Docente: Claudio Staniscia (Movie&Arts) Per info e iscrizioni scrivere a: info@arteinvoce.it - gianpino@arteinvoce.it tel. 06.70250115

Scarica Locandina dell'Evento

24 aprile 2014

A Torino, gli artisti interpretano i tic tac de “I Profili del Tempo” con la mostra “L’Ostacolo”

Arte In Voce crea il tirAR•Tardi 2014 svincolando l’arte in un’occasione d’incontro e nell’opportunità di fare rete.

L’Ostacolo è il “segno del tempo” affrontato dagli artisti nell’appuntamento del 23 Aprile 2014 a Torino, presso il locale Shore Cocktail Bar, in Piazza Emanuele Filiberto, 10 alle ore 19.00. Occasione in cui sono chiamati ad interpretare “I Profili del Tempo” dall’omonima rassegna, cuore della seconda edizione dell’evento tirAR•Tardi promosso da Arte In Voce, associazione culturale. L’Ostacolo, come elemento materiale o meno, che si oppone e costituisce impedimento a un’azione, un pensiero, un movimento. Talvolta nelle vesti di un limite fisico o complice di verità nascoste, manifestato attraverso la presunzione, cittadino della paura o costruito come argine invalicabile di autodifesa. Una dichiarazione artistica di ciò che nel cammino della vita e nel tic tac del tempo è piuttosto facile da incontrare e magari non sempre così difficile da rimuovere. Espongono: Sara Caminale, laureata presso l’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova, ha frequentato la Scuola di Restauro “La Cantoria” a Firenze e fino all’anno scorso, ha lavorato nel restauro di dipinti murali e tele a Torino. Ad oggi è impegnata nella progettazione di laboratori artistici e didattici per l’infanzia e per la scuola materna. Con il dipinto “Primi Ostacoli”, Sara Caminale ci offre vitali tratti che affrontano e riflettono uno degli aspetti della crescita. Lorenzo Confalonieri, fotografo emergente nel panorama torinese. Si avvicina alla fotografia nel 2010 e inizia i primi studi con il maestro Guido Harari e con la fotografa Raffaella Sottile. Nel 2012 collabora nella manifestazione Europa Cantat. Espone a Paratissima8 e Paratissima9. Per l’occasione ci presenta “Suicidio in ritardo” in cui l’ambivalenza, volutamente ironica, dello scatto ci mostra come a volte l’ostacolo cambia a seconda dei punti di vista. Per il treno, l’uomo sui binari è la causa del suo ritardo, per l’aspirante suicida invece è l’immobilita' del treno a rappresentare un ostacolo al suo intento. Leonardo Schiavone, inizia la sua formazione nella fotografia con Nicola Fasano, Didier Ferry e Peter Bastia. Attualmente collabora con riviste (Jazzit, Jazz Colours, Drumset Mag, etc.) e siti musicali specialmente in ambito jazz. Ha realizzato immagini per copertine di libri e CD, cataloghi e fotografie pubblicitarie. Con musicisti e attori dell'area torinese ha dato vita a live performance e ha svolto attività di docenza per Onlus e strutture private. Con le immagini tratte dal progetto “People of China”, Schiavone, evidenzia le differenze etniche e sociali del paese più popoloso del mondo, ricordando, attraverso lo scatto in Piazza Tienanmen, i fatti tragici accaduti nel 1989, e testimoniando con un secondo scatto più “leggero”, uno dei problemi più seri della città cinese, il traffico. Mirela Strora, nasce a Tirana (Albania) il 28 Agosto 1985. Diplomata in pittura presso il liceo artistico di musica “Prenke Jakova”, nel 2007 si laurea in Arti Figurative e Discipline dello Spettacolo, laurea di I°livello con indirizzo pittura presso l’Accademia delle Belle Arti di Torino, dove nel marzo 2011 termina gli studi con la laurea specialistica in Anatomia-Pittura. Dal 2001 la sua carriera è segnata da numerose partecipazioni a mostre collettive e concorsi. “La mappa artistica dell’Albania”, così Strora definisce il suo progetto dedicato alle danze albanesi. “Il progetto delle incisioni nasce dalla mia identità, dalle mie origini. Ho voluto creare una mappa artistica di tutta l’Albania, unendo, con i balli, ogni angolo del Paese. Iniziando con la danza delle aquile, che identifica il nostro paese come il Paese delle aquile. Poi, la danza del nord, sud e centro. Sovrapposte, creando un gioco di movimento, segno e dinamicità.”. Strora espone anche un dipinto dal titolo “Cecità vedente”. La rassegna vede la collaborazione artistica e tecnica di WEEW smart design, realtà giovane del panorama torinese, che riunisce creativi con background in discipline trasversali, nella realizzazione di progetti di “design democratico”, esclusivamente prodotto in Italia. Partner tecnici della rassegna Movie & Arts, WEEW smart design, Shore Cocktail Bar e Antica Distilleria Quaglia.

Scarica Locandina dell'Evento

altre informazioni video su Youtube®

11 aprile 2014

E’ “Attraverso la Città Intelligente” che Arte In Voce chiude la Collettiva Foto-grafica del tirAR•Tardi 2014 a Roma.

Cinque i fotografi dell’ultimo appuntamento: Pietro Barone, Emanuele Becagli, Roberta Padua, Chiara Padua e Paola Ummarino.

Arte In Voce, associazione culturale, presenta “Attraverso la Città Intelligente”, l’ultimo appuntamento della Collettiva Foto-grafica “Attraversamenti” che ha interessato la città di Roma, nell’affascinante atmosfera, all’interno della struttura di Palazzo Taverna. Il giorno 11 Aprile 2014, alle ore 20.00 presso il locale EVE Concept di Via di Monte Giordano, 37 a Roma, l’associazione culturale propone l’ultima occasione per attraversare le città, le emozioni e le idee che ciò implica. Infrastrutture e capitale umano, intellettuale e sociale in relazione tra loro, nelle fotografie di: Pietro Barone, dopo gli studi all’Istituto Europeo di Design (IED) a Roma, nel 2004 inizia la sua attività da graphic designer. Attualmente è art director presso l’agenzia Movie & Arts. Con il passare degli anni e la voglia di stimoli nuovi, matura l’interesse verso la fotografia. I suoi scatti sono visioni silenziose di paesaggi e spazi urbani in cui si intravedono tutti i segni di una vita passata o presente, senza mai cogliere la figura umana. Sono paesaggi e spazi che ci parlano, ci suggeriscono parole che sono state dette e azioni che sono state compiute da chi quei paesaggi e quegli spazi li ha vissuti. Ha partecipato a diverse collettive tra Oria, Roma, Firenze e Parma. Emanuele Becagli, grazie ad esperienze maturate in Inghilterra, Belgio ed Olanda fonda in Italia lo studio di comunicazione visiva Officine Becagli, dove lavora come art & graphic designer. Cercando la libertà di fare e di pensare, guarda la realtà e la cattura, con l'intento di offrire. Offrire e condividere solitari momenti fotografici, attimi irripetibili dove trovare emozioni comuni. A volte indispensabili. Roberta Padua, laureata in Design all’ISIA di Roma e adesso in tutt’altre faccende affaccendata. Dichiara: “Cuoca per vocazione, pasticcera e cake designer per passione, sono l’asola che cerca il suo bottone. Vivo a Scicli, nella Val di Noto, e lì ho cominciato a fotografare ritraendo secchi blu sulla veranda di casa. Dalla mia terra alla mia gente poco conosciuta, passando per il cibo che creo e i concerti a cui vado, tutto fa parte del mio universo fotografico. Ho all’attivo due personali di fotografia Tutto intorno a me e “Flowers.” Chiara Padua, dice di sé: “ Trentenne (+1) single senza un gatto, un passato da Bocconiana che cerca di tornare a galla ogni volta che gioco a Monopoli, sono sicula, vivo a Roma e rimpiango le luci a San Siro. Per vivere organizzo eventi, per sopravvivere leggo, viaggio, ascolto, guardo, scrivo, fotografo. Insomma, “faccio cose e vedo gente”. E quando vedo la gente, mi viene voglia di raccontarla, perché tutti abbiamo una storia potente alle spalle. A volte la racconto a penna, altre attraverso l’obiettivo. Mai bene, ma sempre con passione.” Paola Ummarino, racconta: “Ho iniziato tanti anni fa ad occuparmi per caso di comunicazione. Da responsabile di un evento mi trovai a cercare nell’arco di due ore ospitalità per un gruppo di 50 neolaurati, per un mese, a Roma. L’Hotel Globo fu l’unico ad accettare le mie condizioni. La vita, in seguito, mi ha portato a conoscere, insieme alla mia “macchinetta” fotografica, il vero Globo visitando diversi Paesi. A livello amatoriale ed autodidatta, seguendo le orme di una figlia e spronata dall’altra, ho sentito sempre più l’esigenza di fermare con uno scatto quelle emozioni così forti e così intense nel vedere un viso, un paesaggio e un contesto abitativo di Paesi con culture e fedi così diverse che ritrovo, in tutti i loro aspetti, nella città di New York. Ora la fotografia è diventata per me una ragione di Vita.” Partner della collettiva Movie & Arts, EVE Concept, RightKey Events, Essetre Roma Srl e perOni.

Scarica Locandina dell'Evento

altre informazioni

4 aprile 2014

Identità e appartenenza “Attraverso la Città Incompiuta”

Arte In Voce presenta Luca Andriani, Carmela Calò, Tommaso Clemente, Laura Isaia e Perseo, i fotografi del quarto appuntamento del tirAR•Tardi 2014 a Roma.

Spazi fisici e mentali, quelli che attraversiamo, ogni giorno, con il corpo e con l’immaginazione. E’ il carattere della città a prevalere o il nostro? Un dialogo tra immagini di realtà contrastanti, aspettative mancate, cambiamenti improvvisi, idee nuove e utopie che abitiamo o che siamo in attesa di occupare. Arte In Voce, associazione culturale, presenta “Attraverso la Città Incompiuta”, il quarto appuntamento della Collettiva Foto-grafica “Attraversamenti”. Il giorno 04 Aprile 2014, alle ore 20.00 presso il locale EVE Concept di Via di Monte Giordano, 37 a Roma. Per l’occasione sarà presente un’interprete LIS (Lingua dei Segni Italiana). Espongono: Luca Andriani, creativo, inizia la sua esperienza professionale nel 1996 a Milano in BGS DMB&B. Prosegue come Art director nelle più grandi realtà di comunicazione italiane e multinazionali: BGS D'ARCY e LEO BURNETT, firmando campagne nazionali e internazionali. Dal gennaio 2014 è socio fondatore della The CIRCUS, COMMUNICATION FOLKS! Per Andriani, la fotografia, negli anni, è diventata sempre più una passione che pratica, anche con tecnologie alla portata di tutti, perché crede che sia più l'occhio, che non lo strumento fotografico, a dar vita ad una foto. Ama la foto di situazioni, ambienti e soprattutto persone del quotidiano. La foto cosiddetta "rubata". Carmela Calò, si laurea in Psicologia a Roma. Durante la sua esperienza universitaria si avvicina alla fotografia iniziando a scattare a livello dilettantistico ritratti di luoghi e spazi contaminati dall’agire umano che rappresentano e rimandano implicitamente a scene di vita quotidiana. Ogni singolo scatto è appositamente pensato in modo tale da indurre a una profonda “riflessione” e a stimolare la libera interpretazione. Tommaso Clemente, dopo un periodo di riabilitazione verbale e psicofisica dovuta alla sua sordità, una volta acquisita consapevolezza dei suoi mezzi, ha avuto il desiderio di conoscere il mondo, per abbattere definitivamente i suoi limiti. Si è avvicinato ai suoi sogni: percorrere tutto il pianeta, incrociare persone incredibili, vivere mille vite diverse, realizzarsi e trasmettere la propria esperienza, con gli occhi lucidi a ogni ritorno. “Così è nata, la mia forte passione per la fotografia, grazie alla mia spiccata sensibilità che si estende dal reportage al campo naturalistico con un interesse particolare per l'Africa e l'Oriente, che mi dà la possibilità di ricevere, restituire e condividere, permettendomi di entrare in comunione con gli altri e di ricevere l'immagine come una grazia. Quando alla fine, nell'attimo divino della confluenza dei tre "gioielli" luogo, luce e soggetto, premo il tasto per scattare, provo un sentimento d'amore.” Laura Isaia racconta: “Ho studiato prima Lettere e poi Filosofia. Dopo Lettere e Filosofia insieme. Kant è stato sempre orgoglioso di me, Hegel continua a darmi filo da torcere, Sartre mi ha amato ma non lo sa e io non sono mai stata “una ragazza per bene”. La fotografia non è, per me, ne una professione ne un nobile passatempo ma è una necessità del mio DNA geneticamente trasmessa da mio nonno…Ma lui non c’è più da troppo tempo e non lo sa. La mia prima fotocamera era di legno e aveva per lente un fondo di bottiglia! Così le mie prime foto vennero tutte ubriache... ubriache di vita... e con qualche dolore allo stomaco. Poi la pellicola: mai meno di due scatti in uno. Oggi il digitale: è come offrire la sangria ad un astemio e vedere di nascosto l’effetto che fa.” Perseo, nasce a Roma nel rione Testaccio, da famiglia romana da generazioni , con una storia che lui definisce un romanzo dell’800. Studia, con Fabrizio Emigli, chitarra acustica, la canzone d'autore e l'arte della fotografia. Scrive alcune canzoni ed è ammesso al FOLKSTUDIO. Ha organizzato e si è esibito in piccoli concerti. E’ produttore e regista di videoclip musicali e realizza servizi fotografici di particolare cura, ispirandosi alla moderna pubblicità da rivista CULT, al razionalismo e ai quadri del Rinascimento. Insomma i suoi scatti. Partner della collettiva Movie & Arts, EVE Concept, RightKey Events, Essetre Roma Srl e perOni.

Scarica Locandina dell'Evento

altre informazioni

28 marzo 2014

“Attraverso la città sacra” Collettiva Foto-grafica con Linda de’ Nobili, Antonio Dichiara, Leonardo di Corcia e Paola Ummarino.

Terzo appuntamento Romano del tirAR•Tardi 2014

La Collettiva Foto-grafica “Attraversamenti” prosegue con il terzo appuntamento del tirAR•Tardi 2014 alla sua prima edizione Romana promossa dall’associazione culturale Arte In Voce, che si distingue per l’impegno nella diffusione di nuove forme di comunicazione rivolte al mondo dell’arte contemporanea. L’appuntamento è con “Attraverso la città sacra” il 28 Marzo 2014 alle h. 20.00 presso il locale EVE Concept di Via di Monte Giordano, 37 a Roma. Segni, scambi, tracce di fede, vive testimonianze, tutto ciò che ci attraversa e che noi, ogni giorno, attraversiamo. La città che si differenzia ed emerge nelle sue parti che la caratterizzano e la rendono unica, raccontata attraverso gli scatti di: Linda de’ Nobili psicoterapeuta e fotografa vive e lavora a Roma.
 Si perfeziona in corsi di specializzazione nel Centro Sperimentale di Fotografia Adams e nella Scuola Permanente di Fotografia Graffiti di Roma.
I suoi reportage esprimono il desiderio di scrivere con le immagini il racconto della vita dell’“altro” che incontra, con l’intenzione di comunicare essenzialmente che la diversità va intesa come risorsa specifica da valorizzare, nel contributo che ogni singolo può apportare alla comunità in cui vive. Per Linda de’ Nobili la fotografia è prima di tutto una necessità, un bisogno, che va al di là di ogni sterile perfezionismo. E’ desiderio di registrare, raccontare con le immagini la realtà nel suo molteplice declinarsi. E’ il mezzo che, in alcuni casi, diviene anche strumento d’indagine e denuncia sociale. Antonio Dichiara di Castellammare di Stabia, si diploma all’Accademia Nazionale di Arti Cinematografiche di Bologna, dove riscopre la passione e la vocazione per la fotografia. E’ a Roma che comincia a collaborare con la MacroMajora Films, occupandosi di montaggio video e fotografia di scena. Per l’occasione, Dichiara propone due lati della fotografia. Quello professionale del cinema, in collaborazione con MacroMajora Films, dove la protagonista è la macchina da presa e tutti gli addetti ai lavori che collaborano alla riuscita del film e quello più dilettevole dove presenta un’esplosione di colore, in collaborazione con l’atelier De Angelis, dedicata al ritratto, toni forti, contorni netti, nelle foto liberamente ispirate alla opere di Francesca De Angelis. Leonardo di Corcia, contestualmente alla grafica, prosegue nel suo personale percorso artistico realizzando opere in “mixed media”, sempre alla ricerca di un punto d’incontro tra la computer-grafica e la street art. Nelle sue opere, Leonardo di Corcia, cattura luoghi, persone o avvenimenti che hanno influenzato la sua vita, imprigionando le emozioni in modo che non possano più andar via. Paola Ummarino, entra in contatto con esperti in diverse forme innovative di comunicazione, curando l’immagine e gli eventi di numerosi clienti nazionali e internazionali. Dal 2005 si dedica alla fotografia, nei luoghi dei suoi viaggi, in Europa, nelle due Americhe, nel nord dell' Africa e in Oriente mostrando il fascino dei popoli con culture e fedi così diverse tra loro. Forte in lei, l’esigenza di fermare con uno scatto le intense emozioni che ne derivano. All’interno della struttura di Palazzo Taverna, l’EVE Concept accoglie i fotografi in un luogo dalla veste architettonica Newyorkese che si distingue nel panorama romano come un luogo d’incontro e scambio unico. Partner della collettiva Movie & Arts, EVE Concept, RightKey Events, Essetre Roma Srl e perOni.

Scarica Locandina dell'Evento

altre informazioni

26 marzo 2014

TORNA A TORINO il tirAR•Tardi 2014 con “I PROFILI DEL TEMPO”

Arte In Voce inaugura la II° edizione della rassegna con “L’ORIGINE”

Proclamando l’Arte come inedito senso numero sei, lo scorso ottobre 2013, Arte In Voce chiudeva con successo e grande partecipazione di pubblico, la prima edizione della rassegna d’arte contemporanea tirAR•Tardi a Torino. Marzo 2014, l’associazione culturale apre la prima edizione della rassegna nel cuore di Roma che risponde alla chiamata con un accogliente e contemporaneo “I like it”. Il tirAR•Tardi 2014 torna a Torino il 26 Marzo 2014 con “I Profili del tempo”. Arte In Voce presenta “L’Origine”, il primo dei cinque appuntamenti che, da Marzo a Luglio, animeranno il quadrilatero romano della città di Torino, nell’elegante cornice dello Shore Cocktail Bar, in Piazza Emanuele Filiberto 10. L’inaugurazione avrà inizio alle ore 19:00 con ingresso libero. “I Profili del tempo” è il titolo della rassegna che suggerisce e da spazio alla realizzazione di un percorso perimetrale che concede di osservare e vivere i contorni del tempo attraverso l’arte. Un contenitore per gli artisti che sono chiamati ad attribuire un’identità alle possibili sfumature del tempo. Cinque i temi proposti: l’Origine, l’Ostacolo, il Cambiamento, il Sogno e il Movimento. Gli artisti che interpretano l’Origine: Mrfijodor è lo pseudonimo di Fijodor Benzo, nato a Imperia nel 1979, ha realizzato diversi grandi murales, tra cui il più importante è l’opera “Culture colors your life” (2010) dipinta sulla facciata cieca di Palazzo Nuovo, l’Università degli Studi di Torino. Lo street artist Mr.Fijodor presenta la serie di orologi “Timeshape”, personalizzata per WEEW smart design. Le opere rappresentano momenti significativi della vita di ogni giorno. La rassegna vede la collaborazione artistica e tecnica di WEEW smart design, realtà giovane del panorama torinese, che riunisce creativi con background in discipline trasversali, nella realizzazione di progetti di “design democratico”, esclusivamente prodotto in Italia. Lorenzo Confalonieri, fotografo emergente, di Torino. Si avvicina alla fotografia nel 2010 e inizia i primi studi con il maestro Guido Harari e con la fotografa Raffaella Sottile. Si definisce alla continua ricerca di emozioni da accogliere e da comunicare. Il suo progetto “traiettorie di vita” racconta ed esplora l’origine del perché e dell’orientamento delle scelte compiute dall’uomo. Anna Miletti, nata a Torino nel 1975, grafica pubblicitaria, matura la sua passione per la fotografia quando trova nel viaggio motivo di vita e di scoperta di altre culture e territori. Con il progetto dedicato al Kenya “Provenienze. Quando un viaggio ti nasce dentro”, Anna Miletti, dichiara: “Fotografia la mia passione, dove gli occhi arrivano al cuore.” Monia Perrone, di origini salentine, vive e lavora a Torino da anni. Ha sempre amato la pittura, si laurea all’Accademia di Belle Arti. Dipinge comunicando verità. Le sue creazioni, semplicemente, vivono! Con l’opera “Mamma che buono”, Monia Perrone fa un omaggio al latte materno e alla donna in tutta la sua forza e naturale sensualità. Partner tecnici della rassegna Movie & Arts, WEEW smart design, Shore Cocktail Bar e Antica Distilleria Quaglia.

Scarica Locandina dell'Evento

altre informazioni video su Youtube®

26 marzo 2014

PHOTOCONTEST #PROFILITIRARTARDI14

In palio cinque oggetti offerti da WEEW smart design di Torino

Arte In Voce apre l’edizione tirAR•Tardi 2014 Torino rassegna d’arte contemporanea, proponendo a tutti i visitatori un concorso fotografico. I concorrenti sono invitati a: 1. Mettere “mi piace” sulla bacheca Facebook di Arte In Voce. 2. Fotografare il profilo dell’opera d’arte o l’attimo artistico che ritengono più interessante, durante il periodo di esposizione della mostra che sarà di 15 giorni dalla data di inaugurazione di ogni appuntamento. 3. Pubblicare la foto sulla bacheca di Arte In Voce https://www.facebook.com/ArteInVoce?ref=hl con l’hashtag #profilitirartardi14 Sceglieremo un vincitore per ogni appuntamento. In palio cinque oggetti offerti da WEEW smart design di Torino http://www.weew-design.com/ Regolamento: Il concorso fotografico è aperto a tutti i visitatori della rassegna tirAR•Tardi 2014 Torino dal titolo I PROFILI DEL TEMPO, i cui appuntamenti sono: 26 Marzo L’Origine, 23 Aprile L’Ostacolo, 28 Maggio Il Cambiamento, 25 Giugno Il Sogno, 23 Luglio Il Movimento, presso lo Shore Cocktail Bar, Piazza Emanuele Filiberto, 10 Torino Dalle ore 19:00 alle 24:00 Ingresso Libero. Il concorso non ha fini di lucro. Non è previsto alcun premio in denaro. I concorrenti sono invitati a fotografare, durante ogni evento, il profilo dell’opera d’arte o l’attimo artistico che ritengono più interessante, da postare sulla bacheca Facebook di Arte In Voce https://www.facebook.com/ArteInVoce?ref=hl, attenendosi ai regolamenti vigenti sul social network in questione. Ogni concorrente può postare una sola fotografia sulla bacheca di Arte In Voce. Sarà cura del team di Arte In Voce selezionare le foto da pubblicare sulla propria bacheca di Facebook. Il team di Arte In Voce è autorizzato a cancellare foto ritenute inopportune o offensive. Il concorso inizierà il giorno 26 Marzo 2014 e terminerà il 06 Agosto 2014. Le foto devono pervenire entro 15 giorni dalla data di inaugurazione di ogni appuntamento. Le foto pervenute dopo tale data non saranno considerate valide ai fini del concorso. La proclamazione di un vincitore per ogni appuntamento verrà pubblicata sulla bacheca Facebook di Arte In Voce.

Scarica Locandina dell'Evento

21 marzo 2014

Lo sguardo di Roma sul tirAR•Tardi 2014 con ATTRAVERSO LA CITTA' DIMENTICATA

Secondo appuntamento della Collettiva foto-grafica ATTRAVERSAMENTI promossa da Arte In Voce

Prosegue la Collettiva foto-grafica promossa dall’associazione culturale Arte In Voce che sceglie Roma come approdo per il tirAR•Tardi 2014, rassegna d’arte contemporanea avviata, con successo, a Torino nella scorsa edizione 2013. Il 21 Marzo 2014 “Attraverso la Città Dimenticata” alle h. 20:00, nell’atmosfera unica dell’EVE Concept in Via di Monte Giordano, 37 Roma, dal cuore delle città, tra Piazza Navona e Castel Sant’Angelo, Arte In Voce presenta i fotografi, protagonisti del II° dei cinque appuntamenti: Francesco Cerqua, Sonia Maccari, Sandro Pompei e Alessandro Sgarito. La complessità, il desiderio, l’ordine e il disordine, il simbolismo, ecc…Tutto l’immaginabile è ciò che suggeriranno gli artisti, invitati a stabilire un dialogo con ciò che ogni giorno ci attraversa e che noi, ogni giorno, attraversiamo. Quel che ne resta, impresso attraverso gli scatti dei fotografi, è la memoria che racconta di relazioni con la città, le parti che la caratterizzano e la differenziano rendendola unica ed esclusiva. Francesco Cerqua, originario di Roma, scopre la passione per la fotografia all’età di diciassette anni. Dapprima attraverso un approccio amatoriale, poi dedicandosi alla frequentazione di vari corsi, fino all’incontro con il rilevante fotografo Giovanni Cozzi, che diventa il suo mentore e lo inizia a questa bellissima arte visiva. Cerqua assiste numerosi fotografi nel panorama internazionale, nell’ambito dei set di moda, advertising, campagne ed editoriali. Costante e inarrestabile la sua crescita professionale in ciò che più ama fare: fotografare. Sonia Maccari nasce a Roma. Dedica i suoi studi alla fotografia e al cinema. Dopo la laurea in cinema documentario al DAMS e la frequentazione dello IED di Roma, si trasferisce a Parigi specializzandosi in arti visive presso l’Université Paris8 Vincennes-Saint-Denis. Assiste tra i più importanti fotografi internazionali, tra cui Douglas Kirkland, Brigitte Lacombe, Nigel Parry, Mariano Vivanco, PierPaolo Ferrari e lavora come fotografa di scena sul set di film italiani. Il suo lavoro si concentra sul ritratto e lifestyle e negli ultimi anni è orientato al mondo della moda, conservando il suo sguardo documentaristico che caratterizza il suo stile personale. Sandro Pompei, romano, Art director e motion artist. Studia allo IED di Roma trasportato da un grande interesse alla multimedialità. Lavora nel mondo del video, mantenendo sempre forte il legame e l’attenzione verso altre forme di comunicazione visiva. Alessandro Sgarito, lascia la Sicilia e affronta gli studi attraversando l’Italia, fino a raggiungere Roma, dove inizia la sua formazione presso Officine Fotografiche Roma. Si spinge nel mondo della musica, collaborando con etichette discografiche, agenzie di promozione musicale e case di produzione cinematografica tra cui Nau Record, Gjsound e Larus film. Ritrae musicisti come Filippa Giordano, Gabriele Buonasorte, Gabriel Rivano, Leo Garcia, Elisabeth Cutler, Filippo De Laura, Luca Seta, Luca Nostro, Angelo Olivieri, Luca Pietropaoli, Roberto Raciti e Vanda Rapisardi. L’EVE Concept, situato all’interno della struttura di Palazzo Taverna, accoglie gli artisti in un luogo dalla veste architettonica Newyorkese che si distingue nel panorama romano come un luogo d’incontro e scambio unico. L’evento vede la partecipazione, dalle ore 22:30, del Dj set Ecto Maver, per Rightkey Events, realtà che si occupa della creazione di eventi. Partner della collettiva Movie & Arts, EVE Concept, RightKey Events, Essetre Roma Srl e perOni.

Scarica Locandina dell'Evento

14 marzo 2014

tirAR•Tardi 2014 a Roma con “Attraversamenti” Collettiva foto-grafica.

Venerdì 14 Marzo, “tutto in una notte” all' Eve Concept,tra Piazza Navona e Castel Sant’Angelo.

Arte In Voce, associazione culturale, inaugura la prima edizione romana del tirAR•Tardi 2014 con la Collettiva foto-grafica “Attraversamenti". Alla luce del successo torinese, riscosso nel 2013, l’associazione Arte In Voce abbraccia la città di Roma con la prima delle cinque date, dell’edizione 2014 del tirAR•Tardi. Il 14 Marzo 2014, il locale EVE Concept in Via di Monte Giordano, 37 a Roma, alle ore 21:00 ospiterà la collettiva foto-grafica dove espongono gli artisti Pietro Barone, Leonardo Di Corcia, Lorenzo Ermigiotti e Alessio Trerotoli. “Attraverso la città abbandonata” è il primo dei cinque appuntamenti, dove gli artisti sono invitati a stabilire un dialogo con ciò che ogni giorno ci attraversa e che noi, ogni giorno, attraversiamo. Il focus è posto sulla relazione con la città, le parti che la caratterizzano e la differenziano rendendola unica ed esclusiva. Gli scatti di Pietro Barone, art director presso l’agenzia Movie & Arts, sono visioni silenziose di paesaggi e spazi urbani in cui s’ intuiscono tutti i segni di una vita passata e presente, in assenza di figura umana. Sono scenari che suggeriscono parole pronunciate e azioni compiute da chi quei paesaggi e quegli spazi li ha vissuti. Leonardo di Corcia, contestualmente alla grafica, prosegue nel suo personale percorso artistico realizzando opere in “mixed media”, sempre alla ricerca di un punto d’incontro tra la computer-grafica e la street art. Nelle sue opere, di Corcia, cattura luoghi, persone o avvenimenti che hanno influenzato la sua vita, imprigionando le emozioni in modo che non possano più andar via. Lorenzo Ermigiotti, giornalista esperto di tecnologia e intrattenimento, matura l’interesse per la fotografia fin da bambino. Il gioco diventa presto passione che prende una forma espressiva spontanea orientata verso il paesaggio - che sia naturale, urbano o interiore- specie nelle vesti dell’abbandono e della solitudine degli spazi. Alessio Trerotoli, ha iniziato a fotografare grazie al forte magnetismo esercitato su di lui da grandi città Europee. L’attenzione all’inaspettato, l’accento posto su atmosfere interrogative, la manifestazione di diversi punti di vista, sono complici nella fotografia di Trerotoli che con uno sguardo emotivo, dichiara aspetti di vita quotidiana attraversati da disagi quali l’abbandono, la solitudine e l’angoscia. Tutto accade in una notte, all’interno della struttura di Palazzo Taverna, all’EVE Concept, un luogo dalla veste architettonica Newyorkese che si distingue nel panorama romano come un luogo d’incontro e scambio unico. L’evento vede la partecipazione, dalle ore 22:30, del Dj set Ecto Maver, per Rightkey Events, realtà che si occupa della creazione di eventi. Arte In Voce rivela il calendario dei prossimi appuntamenti: 21 Marzo 2014 Attraverso la città dimenticata 28 Marzo 2014 Attraverso la città sacra 04 Aprile 2014 Attraverso la città incompiuta 11 Aprile 2014 Attraverso la città intelligente Partner della collettiva Movie & Arts, EVE Concept, RightKey Events, Essetre Roma Srl e perOni.

Scarica Locandina dell'Evento

altre informazioni

23 novembre 2013

ESSENZE D’ARTE combina Arte In Voce e l’Antica Distilleria Quaglia a Castelnuovo Don Bosco

L’arte contemporanea incontra la tradizione vinicola tra il Monferrato e la collina torinese.

ESSENZE D’ARTE è una rassegna d’arte contemporanea, dove emergono essenze che trovano radici nello spirito artistico e nelle autentiche espressioni artigianali del Piemonte. Arte In Voce, associazione culturale, presenta gli artisti Marco Giammarinaro, Monia Perrone, Eugenio Pini e Francesca Petrone, le cui opere d’arte, dal 23 Novembre al 23 Dicembre 2013, abiteranno gli spazi e la tradizione dell’Antica Distilleria Quaglia, una delle più antiche del territorio piemontese a Castelnuovo Don Bosco (AT) in Viale Europa, 3. Tra il Monferrato e la collina torinese, da sempre terre di grande tradizione vinicola e dall’incontro di due realtà che, apparentemente, sembrano divergere, nasce ESSENZE D’ARTE, un’occasione inedita, un momento sospeso, dove scoprire le imprevedibili vie dell’arte, trovare ispirazione e assaporare specialità liquoristiche che l’eccellenza artigiana piemontese offre attraverso l’uso delle migliori materie prime di origine naturale. L'evento concede l’opportunità di avvicinarsi all’arte contemporanea, degustare prodotti di grande qualità come le grappe o le esclusive creazioni come il Ratafià di ciliegie di Pecetto, il Genepì, il Barolo Chinato e di conoscere una porzione del territorio che, per l’occasione, accoglierà gli ospiti garantendo un trattamento di riguardo offerto da LA QUAGLIA ristorante vineria in Viale Europa, 1 a Castelnuovo Don Bosco (AT). Una nuova energia tra Arte In Voce e Antica Distilleria Quaglia, dalla cui unione nasce la possibilità di vivere un’esperienza fuori dall’ordinario, dove nuove idee si fondono nel rispetto della tradizione e della genuinità che non può fare a meno di stimolare e arricchire l’essenza dello spirito umano. E’ così che la macrofotografia di Marco Giammarinaro racconta di transizioni, passaggi di forma di oggetti comuni che celano la loro vera essenza e sollecitano quesiti sostenuti dall’illusione che si presenta come verità e invece non lo è. Le creazioni di Monia Perrone regalano e insegnano motivi sempre inediti da sperimentare e vivere attraverso la tela. Gli scatti di Eugenio Pini rappresentano lo specchio di un percorso personale in cui l’artista da libero sfogo al suo carattere maledettamente malinconico. Le parole di Francesca Petrone, nello spazio di qualche respiro tra le righe, evocano e mettono in luce gli angoli bui del sentire. Partner della rassegna Movie & Arts, con sedi a Milano, Roma, Torino e Londra, una realtà unica nel panorama italiano delle società di postproduzione pubblicitaria e comunicazione integrata. A Castelnuovo Don Bosco, per voi, qualcosa d’introvabile altrove, tracce di qualcosa che resta da comprendere, sperimentare e mantenere vivo. Inaugurazione Sabato 23 Novembre 2013 h. 18:00 Ingresso Libero Fino al 23 Dicembre 2013 da Lun.-Dom. h. 8:30 - 12:00 e 14:30 - 19:00

altre informazioni video su Youtube®

10 ottobre 2013

Arte In Voce presenta "SESTO SENSTO CHIAMATO ARTE" a Torino

20 artisti, 5 Sensi +1 nell'evento finale del tirAR•Tardi 2013

La mostra inaugurerà il 10 Ottobre e proseguirà fino al 13 Ottobre 2013 presso la sede di Film Commission Torino Piemonte, Via Cagliari 42 Torino. “SESTO SENSO chiamato ARTE” vivrà attraverso la fotografia, la scultura, la pittura, l’illustrazione e la poesia di 20 artisti che, chiamati ad interpretare il tema dei cinque sensi in una veste inedita, proclameranno il senso numero sei: l’ARTE! Arte come appendice e conseguenza di ogni percezione, pulsione, stimolo, coscienza, intuizione, passione e talento che hanno origine nei sensi. L’estro di venti artisti del panorama Piemontese, ammalierà il pubblico, nella cosiddetta Cittadella del cinema, a pochi passi dal centro storico di Torino e dalla Mole Antonelliana. Artisti: Maria Accordino, Anemos, Chiara Arcidiacono, Luigi Bicco, Rossana Bossù, Sara Caminale, Carmelo Cancemi, Vittorio Comi, Davide Diana, Bruno Gallizzi, Marco Giammarinaro, Riccardo Lanferdini, Floriana Margherita, Francesco Marinaro, Fabrizio Pane, Monia Perrone, Enrica Petrone, Francesca Petrone, Eugenio Pini, Clara Placido, Ornella Silvestri e Massimo Sportiello. Ospiti: Federico Alba, emergente Fashion Photographer già distintosi, nel panorama torinese, per la realizzazione d’inedite Fashion Stories che rivelano brevi storie sullo sfondo di esclusivi angoli e insolite realtà della città di Torino. Per l’occasione, Alba dedicherà i suoi scatti al pubblico, con l’obiettivo di catturare e immortalare le possibili manifestazioni dell’uomo di fronte all’arte che stimola i sensi. Il pubblico avrà, così, l’opportunità di essere protagonista di una futura esposizione che documenterà il talento all’opera di Federico Alba. Margherita Demichelis, fotografa e appassionata viaggiatrice, esporrà il suo attento lavoro dal titolo “nuovo/antico”, una collezione fotografica per vivere il Giappone attraverso il moderno e l’antico. Limpida testimonianza di come osservare, scoprire e condividere il mondo attraverso il viaggio, generi un’attraente accelerazione dei sensi. L’evento è Patrocinato da Film Commission Torino Piemonte, realtà che dal 2000 si occupa di promuovere la Regione Piemonte e il suo capoluogo Torino come location e luogo di lavoro d’eccellenza per la produzione cinematografica e televisiva. Partner della rassegna Movie & Arts, con sedi a Milano, Roma, Torino e Londra, una realtà unica nel panorama italiano delle società di post-produzione pubblicitaria e comunicazione integrata. L’appuntamento con Arte In Voce è a metà strada tra il presente e il futuro, da inventare e improvvisare un po’, perchè “L’arte non insegna nulla tranne il senso della vita.” (Henry Miller) Orari: Inaugurazione 10 Ottobre h.19:00-24:00 11 e 12 Ottobre h. 15:00-24:00 13 ottobre h. 15:00-22:00 Ingresso Libero

altre informazioni video su Youtube®

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
4 ottobre 2013

“ART COMMUNICATION AWARD” Riconoscimento speciale ad Arte In Voce che comunica restituendo occasioni d’arte.

Media Key premia l’originalità e l’innovazione nell’ambito della Settimana della Comunicazione 2013

La comunicazione di Arte In Voce investe l’arte contemporanea di originalità e innovazione. Media Key premia l’associazione culturale, nell’ambito della decima edizione del Press & Outdoor Key Award. Il galà si è svolto ieri 3 ottobre, nell’Aula Magna dell’Università IULM, alla presenza di un vasto pubblico di star del mondo della comunicazione, della creatività, dell’intrattenimento e della tv. Brillante la conduzione di Germano Lanzoni che ha accolto il pubblico, esibendosi nella performance in veste di demo comica. Sulle note di “Che Bella Milano”, il conduttore ha conquistato sorrisi e applausi sin dall’attacco “Mi piace Milano” fino alla strofa conclusiva dedicata all’Ultima cena di Leonardo Da Vinci. Si entra nel vivo della serata quando, sul palco, sale Arte In Voce che cattura e sorprende attraverso la coinvolgente proiezione di un video che testimonia il successo del connubio tra comunicazione e arte. Testimonial per la consegna del riconoscimento speciale “Art Communication Award”, Giorgio Melzi, artista di rilievo nel panorama dell’arte contemporanea e del mondo della comunicazione. Arte in Voce ritira il premio che la dichiara come il link che unisce arte contemporanea a comunicazione, attraverso l’innovazione dei linguaggi e l’impiego di tecnologie avanzate. L’associazione culturale fa della comunicazione un’occasione d’arte e si rivela al mondo contemporaneo attraverso progetti che avvicinano il pubblico e favoriscono l’incontro tra le diverse realtà che abitano il mondo artistico. Arte In Voce lascia il palco della IULM ringraziando Media Key per l’attenzione che il Gruppo riserva al mondo dell’arte contemporanea. A pochi giorni dalla Settimana della Comunicazione milanese che racconta “Cosa cambia e cosa resta nel nostro istinto di comunicare”, Arte In Voce inaugurerà la mostra “SESTO SENSO CHIAMATO ARTE” il 10 Ottobre fino al 13 Ottobre, presso la sede della Film Commission Torino Piemonte. Quattro giorni dedicati all’evento finale della rassegna artistica tirAR•Tardi 2013 in cui 20 artisti interpretano i Cinque Sensi dichiarando il Senso nr. sei: l’ARTE, che sopravvive grazie all’ istinto di comunicare.

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
24 agosto 2013

altre informazioni

2 agosto 2013

17 luglio 2013

L’Arte contemporanea sussurra “UDITO in bilico” nel tirAR•Tardi 2013

Arte In Voce incontra il Senso che va oltre al semplice “udire”.

Passione, talento, messaggi che hanno origine nei Sensi e viaggiano con destinazione mondo, rappresenteranno, ancora una volta, il cuore della rassegna d’arte contemporanea tirAR•Tardi 2013 promossa dall’associazione Arte In Voce. Con “UDITO in bilico” palpiteranno i battiti nella notte del 17 Luglio 2013 a Torino. L’affascinante ed elegante cornice del TClub Lounge Bar di Via Sant’Agostino 23/Q ospiterà gli ultimi quattro, dei venti talenti, protagonisti dell’avventura artistica che ha travolto il quadrilatero romano dal mese di Marzo, con i precedenti appuntamenti dedicati a “Vista sulle emozioni”, “Tatto in essere”, “Gusto degli altri” e “Olfatto di mondo”. “UDITO in bilico” appartiene a una dimensione in cui emerge il suono dell’anima in cerca di equilibrio. Il Senso che va oltre al semplice “udire”, laddove risiedono onde silenti, soffocate o che esplodono senza chiedere il permesso, a volte abili nel dialogare senza comunicare. L’arte di Bruno Gallizzi, Monia Perrone, Maria Accordino e Francesca Petrone concederà una colonna sonora capace di rendere immortali emozioni, sogni e storie di vita. Bruno Gallizzi, eclettico e geniale artista, presenterà “Soul scenarios”. Una serie di coinvolgenti scatti fotografici, che raccontano di spazi, pensieri, silenzi e verità. Un invito a muovere i passi dell’anima. Monia Perrone, pittrice che ha il dono di ricreare attimi e impercettibili espressioni che “vivono” su tela. I suoi quadri conservano un incantesimo di continuità che aiuta a ricordare che l’udito è anche nello sguardo. Maria Accordino, acquarellista, attraverso il progetto “vibrAZIONI” esprime i tremiti che si nascondono dietro al silenzio o che derivano dal fragore e quanto la loro intensità, come una magia, sorge e colpisce in profondità. Francesca Petrone, scrittrice, con il racconto “Il silenzio che abita” e nello spazio di qualche respiro tra le righe, evocherà e metterà in luce gli angoli bui del sentire. Partner della rassegna, insieme a Tclub Lounge Bar, anche Movie & Arts, con sedi a Milano, Roma, Torino e Londra, una realtà unica nel panorama italiano delle società di post-produzione pubblicitaria e comunicazione integrata. In attesa dell’evento conclusivo della rassegna “Sesto Sesto chiamato Arte”, sarà il senso dell’Udito a guidare verso la conquista degli equilibri. Opening h. 19 - 24 Ingresso Libero Vai all'evento face book in altre informazioni.

altre informazioni video su Youtube®

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
19 giugno 2013

“OLFATTO di mondo” inebrierà la notte del tirAR•Tardi 2013 a Torino

Arte in Voce avanza nell'incanto dei Sensi.

Arte in Voce prosegue il viaggio nei Cinque Sensi +1 con la rassegna d’arte contemporanea tirAR•Tardi 2013 inaugurata nel mese di Marzo. L’appassionante avventura artistica sperimentata nelle precedenti inedite ed esclusive tappe, “Vista sulle emozioni”, “Tatto in essere” e “Gusto degli altri”, sedurrà ancora sensibilità e percezioni nella notte del 19 Giugno 2013 con “OLFATTO di mondo”. Nella brillante cornice del quadrilatero romano, centro storico di Torino, i raffinati spazi e la magica atmosfera del TClub Lounge Bar di Via Sant’Agostino 23/Q, accoglieranno i prestigiosi artisti chiamati a indagare il senso dell’Olfatto. Le opere degli artisti Vittorio Comi, Chiara Arcidiacono, Massimo Sportiello e Anemos evocheranno gli odori del mondo, solleticando l’ ineffabile olfatto, il più intellettivo dei sensi, che risiede in uno strato profondo in cui il cervello diventa complice nel ricondurre la mente ai ricordi, azzerare le distanze temporali, indurre al sentimento e orientare le nostre scelte. Vittorio Comi, con l’opera “CRESCE”, in un dialogo tra installazione e scultura, svelerà un quadro il cui soggetto è la materia stessa di cui è costituito: erba. “Una porzione di vita incorniciata”, come definisce l’autore, che racconta la coinvolgente natura e invita ad assaporarne l’essenza da una diversa e autentica prospettiva. Chiara Arcidiacono presenterà gli scatti "EsSEnza Ricordo". Un’impronta viva della quotidianità di ieri e di oggi che dimora in ognuno. Un viaggio nel profumo dei ricordi, che incoraggia l’incontro con il piacere della semplicità impressa con fascino. Massimo Sportiello con “Lei…Lui”, omaggio a Robert Mapplethorpe, costringerà, attraverso le provocanti sfumature del bianco e nero, a osservare e annusare l’invisibile, sempre presente. Anemos, collettivo creativo, con l’opera “Orange”, ispirata al mondo dei frattali, stimolerà a percorrere le emozioni che scaturiscono dall’ incontro tra immagini, parole e odori. Un’esperienza unica, un’alchimia d’arte contemporanea, impreziosita da suggestioni olfattive che saranno infuse da note olfattive ad hoc da OIKOS Fragrances, sponsor tecnico dell’evento. Società specializzata nella progettazione di profumazioni d’ambiente e tecnologie innovative per la loro diffusione, da sempre realizza Regie Olfattive per eventi culturali, artistici e di marketing. Partner della rassegna, insieme a Tclub Lounge Bar, anche Movie & Arts, con sedi a Milano, Roma, Torino e Londra, una realtà unica nel panorama italiano delle società di post-produzione pubblicitaria e comunicazione integrata. Degustazioni di cocktails e bevande tipiche locali, saranno accompagnate da sensazioni olfattive che caratterizzeranno la notte dedicata al senso che parla dell’invisibile. Opening h. 19-24 Ingresso Libero. Vai all'evento facebook in "altre informazioni"

altre informazioni video su Youtube®

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
12 giugno 2013

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
8 giugno 2013

Arte in Voce COMUNICA La Voce del Corpo

Osnago. Proroga invio progetti al 30 Aprile 2013

Arte in Voce, in qualità di partner della comunicazione condivide l’iniziativa del gruppo artistico Capitolozero che si fa promotore della terza edizione de La Voce del Corpo, in collaborazione con Villa Arese Lucini in qualità di main sponsor, con il patrocinio della Regione Lombardia e delle Province di Lecco e di Monza e Brianza. La rassegna, evento culturale e artistico volto a promuovere e valorizzare l’arte contemporanea, ideata da Bruno Freddi, si svolgerà nel Comune di Osnago nel mese di giugno 2013 dal giorno 8 al giorno 23, articolata lungo un percorso espositivo che coinvolgerà diverse location sul territorio. Artisti di differente nazionalità e formazione sono invitati a sottoporre alla Commissione dei curatori, un massimo di tre progetti attinenti al tema comune “Tegumento” limite estremo che identifica il corpo nell’ambiente. Scultura, installazione, micro installazione, performance, performance butoh e video arte le sezioni interessate. La partecipazione, aperta a tutti gli artisti, non richiede alcuna quota di iscrizione o rimborso spese. Sotto la direzione artistica di Vittorio Comi, La Voce del Corpo animerà le vie di Osnago, caratteristico Comune della Brianza lecchese, da sempre ricettivo sul piano culturale. Un’esperienza dinamica, da vivere attraverso un itinerario che partirà dal Bosco in Città presso lo Spazio Opera Fabrizio De André per poi snodarsi tra cortili, strade e piazze fino alla splendida dimora di fine Cinquecento, la Torciera di Villa Arese Lucini. L’avventura inizia da ora. Aspettiamo le vostre Idee in Arte che renderanno unico il viaggio nei luoghi de La Voce del Corpo 2013. Info e bando della rassegna La Voce del Corpo in: altre informazioni.

altre informazioni

22 maggio 2013

“GUSTO degli altri” al tirAR•Tardi 2013 di Arte In Voce

Il viaggio nell’arte contemporanea continua a sorprendere i Sensi.

“GUSTO degli altri” inteso come “quello che piace”. Arte In Voce, associazione culturale, promotrice della prima edizione della rassegna d’arte contemporanea tirAR•Tardi 2013, invita gli artisti, protagonisti del terzo appuntamento, a esprimere il proprio talento nel suscitare il senso del gusto nelle vesti del “piacere” per il cibo, la moda, gli stati d’animo, i desideri e molto altro ancora. Il 22 Maggio 2013, nella suggestiva e raffinata atmosfera del TClub Lounge Bar, nel quadrilatero romano di Torino in Via Sant’Agostino 23/Q, l’avventura del tirAR•Tardi approderà alla luce delle opere di quattro prestigiosi artisti locali: Francesco Marinaro, giovane scultore le cui opere nascono "passo passo" attraverso un lavoro di ideazione e preparazione tecnica. Con “Cioccolata non toccare”, Marinaro, inviterà, con dolcezza, lo spettatore, nel mondo dell’artificioso visivo, stimolando la contaminazione dei sensi nella percezione. Sinestesia pura! Rossana Bossù, illustratrice, professionista dell’incanto nelle immagini, ispirandosi liberamente alla favola per adulti “Io sono febbraio” di Shane Jones, presenterà il proprio lavoro che racconta ed esplora il cammino verso il gusto per la libertà d’espressione. Marco Giammarinaro, in un gioco, quasi una magia tra fotografia e arte, rivelerà scatti innovativi e sperimentali con l’obiettivo di far assaporare l’opera e il gusto dell’illusione. Oltre la realtà, alla scoperta di qualcosa di più, chiamato Esperimentazione. Ornella Silvestri e Clara Placido, in un lavoro a quattro mani, interpreteranno l’universo femminile e maschile nell’opera “Eva e Adamo” . Un’occasione di moda e stile che farà incontrare somiglianze e diversità in un’unica, esclusiva e inedita mise. Arte In Voce alla guida del “GUSTO degli altri” tutto in una notte. Il viaggio continua sulle strade dei Cinque Sensi + 1.

video su Youtube®

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
17 aprile 2013

“TATTO in essere”: prossima fermata del tirAR•Tardi 2013

Arte in Voce sul binario per Torino. Nuova chiamata per gli Artisti!

Prosegue il viaggio sul filo dei Sensi, con Arte in Voce, associazione culturale, promotrice della prima edizione della rassegna artistica contemporanea tirAR•Tardi 2013 a Torino. “TATTO in essere” è il tema della seconda tappa della rassegna che avrà luogo il 17 Aprile 2013 nell’elegante ed accogliente clima del TClub Lounge Bar situato in Via Sant’Agostino 23/Q. Opening h.19:00. Dopo l’esordio del primo appuntamento con “Vista sulle emozioni”, Arte in Voce annuncia la nuova chiamata per gli Artisti, invitati ad affrontare il dibattito in divenire, nella seconda esclusiva notte. Quattro nuovi talenti esporranno le proprie opere, alla luce del quadrilatero romano, il più antico quartiere della città dove, per l’occasione, si respirerà aria d'arte grazie a: Eugenio Pini fotografo, abile nel catturare la realtà e suggerirla attraverso scatti contraddistinti da un inconfondibile tocco sensibile e malinconico http://www.eugeniopini.com/; Sara Caminale pittrice che scrive con il colore regalando accoglienti emozioni; Floriana Margherita che con il chiaroscuro è capace di infondere suggestioni tra luce e ombra; Fabrizio Pane che lavora sul concetto di immagine, attraverso la sua composizione e scomposizione, mostrando una singolare visione dell’arte e della vita. L’avventura, in continua evoluzione, esplorerà ed abbraccerà il territorio dei Cinque Sensi, affrontati in una veste inedita, per condurci al Sesto Senso chiamato Arte. I prossimi appuntamenti: 22 Maggio 2013 “GUSTO degli altri” 19 Giugno 2013 “OLFATTO di mondo” 17 Luglio 2013 “UDITO in bilico” Ottobre 2013 “SESTO SENSO chiamato Arte”. PER PARTECIPARE COME ARTISTA: info@arteinvoce.it

video su Youtube®

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
20 marzo 2013

tirAR•Tardi 2013 con Arte In Voce. Appello agli artisti !

L’arte contemporanea esplora i Sensi nel cuore di Torino.

Il talento emergente, incondizionato protagonista, animerà l’avventura della prima edizione di tirAR•Tardi 2013, di cui Arte in Voce si fa promotrice, nella splendida cornice del centro di Torino. L’associazione culturale invita gli artisti locali a candidarsi. Lo spirito del viaggio artistico è rappresentare e cogliere l’arte contemporanea come esperienza di vita. Una rassegna artistica in continua evoluzione che, da Marzo a Ottobre, abbraccerà Cinque Sensi + 1. Venti talenti emergenti sono chiamati a interpretare il tema dei Sensi, proposto da Arte in Voce, in una veste inedita. L’associazione cura la selezione degli artisti, le cui candidature saranno accolte per tutta la programmazione della rassegna. Nella raffinata atmosfera del TClub Lounge Bar, situato in Via Sant’Agostino 23/Q, quattro artisti per ogni notte, esporranno le proprie opere, alla luce del quadrilatero romano, il più antico quartiere della città dove si respira aria di storia e modernità. Fotografia, pittura, scultura, installazione, video arte, poesia, ecc.. racconteranno l’essenza della rassegna il cui calendario annuncia sei eventi in sei notti: 20 Marzo 2013 “VISTA sulle emozioni” opening h. 19:00 Gli Artisti in mostra: Luigi Bicco graphic designer e illustratore, Davide Diana scrittore, Riccardo Lanferdini fotografo ed Enrica Petrone pittrice, indagheranno le emozioni come attimi dell’esistenza umana, resi impronte e tracce di vita attraverso diverse forme d’arte. 17 Aprile 2013 “TATTO in essere”. 22 Maggio 2013 “GUSTO degli altri”. 19 Giugno 2013 “OLFATTO di mondo”. 17 Luglio 2013 “UDITO in bilico”. Ottobre 2013 “SESTO SENSO chiamato Arte”. TClub, Lounge Bar di Torino, e Movie & Arts Srl, società di postproduzione affermatasi sia in Italia (Torino, Milano, Roma) che all’estero (Londra), partecipano, in prima linea, in qualità di sponsor tecnici della rassegna. Un dibattito in divenire, in cui l’arte si confronterà su un tema comune e ne darà voce senza mediazione alcuna. Diverse dimensioni artistiche esploreranno il territorio dei Cinque Sensi per condurci a un di più dichiarato: Sesto Senso chiamato Arte.

video su Youtube®

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
21 dicembre 2012

Arte in Voce proclama i vincitori del Contest IDEA q.b.

Cerimonia di premiazione nel cuore di Faenza

Si è conclusa il 20 Dicembre, a Faenza, nella splendida cornice della Bottega Bertaccini, la cerimonia di premiazione del Contest IDEA q.b. indetto da Movie & Arts Srl. Protagoniste dell’appuntamento, le prime sei opere classificate, esposte nell'ospitale atmosfera tra libri e arte, hanno impreziosito l’IDEA q.b. grazie alla creatività e la contemporaneità artistica espressa dagli autori ceramisti. Arte in Voce, che ha curato il coordinamento artistico del Contest, ha accolto il pubblico in modo inedito, proiettando un video delle sei opere selezionate, dal titolo “Frammenti Sorpresi”. Suspance tra gli artisti che hanno gradito il nuovo linguaggio inaspettato, riservato all’occasione ceramica. Presenti alla speciale serata Massimo Isola Assesore della Cultura di Faenza e Giuseppe Olmetti, Coordinatore Amministrativo dell’Associazione Italiana Città della Ceramica nonché Responsabile di Argillà Italia. Arte in Voce ha svelato i nomi dei vincitori, con la partecipazione di Claudia Casali, Direttore del MiC, Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, che in veste di Presidente di Giuria, ha consegnato i premi a: Robert Carzedda - Terrapintada primo classificato. Annalisa Guerri secondo classificato. Francesco Ardini terzo classificato. Fiorenza Pancino quarto classificato. Arianna Meazzini quinto classificato. Rosana Antonelli sesto classificato. La prima edizione del Contest IDEA q.b., ha rappresentato l’esordio di Arte in Voce nell’affascinante mondo della ceramica. L’associazione culturale che , ancora una volta si distingue per l’impiego di nuove forme di comunicazione nell’arte, ha concluso la cerimonia, augurando al suo pubblico uno speciale Natale e anticipando future innovative incursioni nel mondo della ceramica artistica contemporanea. Link al Video della serata trasmesso da FaenzaWebTv su altre informazioni

altre informazioni video su Youtube®

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
21 dicembre 2012

20 dicembre 2012

IDEA q.b. Premiazione Contest

Faenza Bottega Bertaccini 20/12/12

La I° edizione del Contest Idea q.b. si concluderà nella splendida cornice di Faenza, capitale mondiale della ceramica artistica. L’arte ceramica contemporanea sarà protagonista presso l'accogliente Bottega Bertaccini che ospiterà la cerimonia di premiazione del Contest, in occasione della presentazione del nr. 1 di Ceramica Nuova, edizione italiana della prestigiosa rivista tedesca Neue Keramik. Arte In Voce, coordinatore artistico del Contest, introdurrà l'evento e proclamerà i vincitori selezionati da una Giuria di esperti. Appuntamento il giorno 20 dicembre 2012. Bottega Bertaccini, Corso Garibaldi, 4 Faenza. Opening h. 18:00 Vi aspettiamo !!!

video su Youtube®

7 novembre 2012

Arte in Voce C’E’ A PARATISSIMA C’EST MOI!

“Opposites Attract” mostra fotografica Flo Fox e Gigi Stoll

Prima volta in Italia per Flo Fox e Gigi Stoll, fotografe NewYorchesi, di fama internazionale, nel progetto speciale “Opposites Attract”, presentato da Arte in Voce e accolto dall’ottava edizione 2012 Paratissima C’est Moi!. La mostra fotografica inaugurerà il 7 novembre alle h. 18.00 fino all’11 novembre, nella suggestiva e metropolitana cornice dell’Ex M.o.i. di Via Giordano Bruno, 181 Torino. Paratissima manifestazione off di Artissima, continua a muovere la città, offrendo arte contemporanea a cielo aperto. Occasione ideale per Arte in Voce che si distingue per l’impegno e il progresso nella diffusione di nuove forme di comunicazione rivolte all’arte contemporanea. “Oppostites Attract”: Sessanta scatti, vivranno in un percorso inedito, ideato e realizzato da Arte in Voce con la collaborazione di Isabella Cecconi, che rappresenta le artiste e Luca Andriani in qualità di Art director. L’utilizzo di nuovi linguaggi e tecnologia avanzata adattata alla scenografia amplificheranno l’arte e l’effetto suscitato. L’emozione vi guiderà nell’esplorazione della mostra, testimone di una coinvolgente storia di amicizia, nata da una passione comune che sfiora e travolge due diversi mondi. Un’esperienza unica verso un punto d’incontro e unione che garantirà la presenza di Gigi Stoll per tutta la durata della manifestazione e Flo Fox disponibile in collegamento skype. Parteciperà in qualità di main sponsor WelcHome di Santhià, il nuovo e prestigioso Outlet dei prodotti di Design per la casa e Movie & Arts, con sedi a Milano, Roma, Torino e Londra, una realtà unica nel panorama italiano delle società di post-produzione pubblicitaria e comunicazione integrata. WelcHome di Santhià crede nell'arte! Il nuovo Outlet del Design ospita marchi d'eccellenza nell'arredo di design e offre la consulenza di interior designers e di servizi integrati a supporto dell’acquisto. Per maggiori dettagli: altre informazioni.

altre informazioni

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
7 novembre 2012

Arte in Voce C’E’ A PARATISSIMA C’EST MOI!

“Who wants to live forever” di Vittorio Comi

Arte in Voce presenta, per la prima volta a Torino: “Who wants to live forever”, installazione dell’artista Vittorio Comi che proclama Movie & Arts quale partner e sponsor determinante nel coniugare “arte sensibile” e postproduzione, rendendo possibile, per la prima volta in Italia e forse al mondo, l’adattamento e l’integrazione della stereoscopia alla sperimentazione artistica. Vittorio Comi, artista geniale, racconta l’arte traducendola nel verde, ed esprime se stesso con uno stile unico e originale. Il progetto speciale “Who wants to live forever” inaugurerà il 7 novembre alle h. 18.00 fino all’11 novembre, nella cornice dell’ottava edizione 2012 di Paratissima, presso gli spazi dell’ Ex M.O.I. Via Giordano Bruno, 181. Paratissima C’est Moi! Manifestazione off di Artissima, diventata in pochi anni, punto di riferimento per l’arte contemporanea a livello nazionale, accoglie tutte le espressioni artistiche, considerate una ricchezza collettiva da condividere. Scenario imperdibile per Arte in Voce e Vittorio Comi, complici ancora una volta dopo l’ampio successo di critica e pubblico, raccolto in occasione di Arte Accessibile 2012 Milano, Colori a Paderno d’Adda e Tracce di Contemporaneo Ville in Brianza 2012.

altre informazioni

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
5 novembre 2012

CONTEST CERAMICA: IDEA q.b.

Partecipazione dal 10/08/12 al 01/10/12. PROROGA AL 05/11/12.

L’arte contemporanea nella ceramica è la protagonista del contest IDEA q.b. indetto da Movie & Arts Srl che, ancora una volta, si mostra propositiva nel stimolare la creatività artistica, elemento caratterizzante della società stessa. Arte in Voce condivide la finalità del progetto: diffondere la cultura della ceramica nell’utilizzo quotidiano. Movie & Arts si avvale del coordinamento artistico di Arte in Voce che si occuperà della fase di valutazione e selezione delle opere dei candidati, attraverso il coinvolgimento dei migliori esperti nell’ambito dell’associazione culturale. Doppia C: Comunicare Ceramica è l’obiettivo ereditato (o conquistato ?) da Arte in Voce. Movie & Arts si affida ad Arte in Voce, consapevole della capacità, che essa garantisce, di distinguersi nel dare visibilità e rendere accessibile, in modo inedito, la contemporaneità dell’arte. La partecipazione al contest decorre dal 10/08/2012 con ultimo giorno utile 01/10/2012. Proroga al 05/11/2012. Ulteriori informazioni nel Bando di concorso scaricabile dal link (altre informazioni) qui sotto.

altre informazioni

3 ottobre 2012

Riconoscimento ART-NEW SHAPES OF COMMUNICATIONS ad Arte in Voce

3 ottobre Press & Outdoor Key Award - Media Key Events

Associazione culturale senza fini di lucro, che raggruppa talenti creativi delle più svariate inclinazioni sotto il motto "diversi volti, un solo cuore", Arte in Voce. E’ stata la new entry della nona edizione del Press & Outdoor Key Award organizzata da Media Key Events per premiare le migliori campagne stampa, outdoor e unconventional e ospitata durante la Settimana della Comunicazione, ieri 3 ottobre, nell'Aula Magna dell'Universita' IULM. Da quest'anno per la prima volta impegnata a cogliere le novità che affiorano nell'arte contemporanea come spunto per innovare e arricchire di contenuti la comunicazione commerciale, Media Key Events ha conferito ad Arte In Voce un nuovo ed apposito riconoscimento, Art - New Shapes of Communications, creato specificamente - fin dal titolo - per rendere onore a chi si è dato come mission la creazione di nuove forme di comunicazione legate al mondo dell'arte moderna e contemporanea. Il riconoscimento è stato apprezzato dalla stessa Arte In Voce come un ulteriore passo per ampliare la capacità di creare eventi e contenitori stilistici attraverso i quali potenziare il messaggio degli artisti e delle loro opere. In quest'ottica, Media Key Events è un importante punto di riferimento per fare ancor più delle nuove tecnologie la leva grazie a cui espandere il significato delle opere stesse e dare loro la maggiore visibilità possibile. Per il futuro, come simboleggiato dal riconoscimento conferito a preludio delle premiazioni del Press & Outdoor Key Award, Arte In Voce e Media Key Events convergono nel vedersi prospettare una feconda collaborazione. Per vedere il filmato della premiazione clicca: altre informazioni.

altre informazioni video su Youtube®

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
29 settembre 2012

Arte in Voce sulle Tracce di Contemporaneo

Ville in Brianza 2012

Il progetto Tracce di contemporaneo ospiterà l’artista Vittorio Comi in Ville Aperte in Brianza 2012. Dal 29 al 30 settembre in Villa Borromeo d’Adda ad Arcore, l’artista sarà presente con sette istallazioni della serie “Ossigeno Contemporaneo” e dal 23 al 30 presso Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno con l’installazione "Who wants to live forever". Arte in Voce per la comunicazione e Movie & Arts in qualità di partner, emergono inserite nel progetto. Nuovamente complici dopo l’ampio successo, di critica e pubblico, raccolto con l’installazione Who wants to live forever, esposta in più occasioni tra le quali Arte Accessibile Milano 2012 nella sede del Sole24ore a Milano. Bice Bugatti Club e Heart - Pulsazioni culturali, in collaborazione con la Provincia di Monza e della Brianza, aprono le porte del progetto Tracce di contemporaneo. Una cooperazione che si distingue nel proporre al pubblico la creatività contemporanea in luoghi apparentemente estranei all’arte ma che promettono percorsi in sintonia con essa. Le associazioni organizzatrici e curatrici del progetto offrono un percorso stimolante e suggestivo attraverso stanze, arredi, saloni e cortili in cui saranno collocate opere ed installazioni che vedono protagonisti artisti affermati e giovani promesse.

altre informazioni

29 settembre 2012

Arte in Voce sulle Tracce di Contemporaneo

Ville in Brianza 2012

Il progetto Tracce di contemporaneo ospiterà l’artista Vittorio Comi in Ville Aperte in Brianza 2012. Dal 29 al 30 settembre in Villa Borromeo d’Adda ad Arcore, l’artista sarà presente con sette istallazioni della serie “Ossigeno Contemporaneo” e dal 23 al 30 presso Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno con l’installazione "Who wants to live forever". Arte in Voce per la comunicazione e Movie & Arts in qualità di partner, emergono inserite nel progetto. Nuovamente complici dopo l’ampio successo, di critica e pubblico, raccolto con l’installazione Who wants to live forever, esposta in più occasioni tra le quali Arte Accessibile Milano 2012 nella sede del Sole24ore a Milano. Bice Bugatti Club e Heart - Pulsazioni culturali, in collaborazione con la Provincia di Monza e della Brianza, aprono le porte del progetto Tracce di contemporaneo. Una cooperazione che si distingue nel proporre al pubblico la creatività contemporanea in luoghi apparentemente estranei all’arte ma che promettono percorsi in sintonia con essa. Le associazioni organizzatrici e curatrici del progetto offrono un percorso stimolante e suggestivo attraverso stanze, arredi, saloni e cortili in cui saranno collocate opere ed installazioni che vedono protagonisti artisti affermati e giovani promesse.

altre informazioni

11 maggio 2012

Bioarte di Vittorio Comi replica in terza dimensione

COLORI Heart - pulsazioni culturali

Paderno d’Adda, Cascina Maria, dall’11 al 27 maggio 2012. VERDE è il colore che ospiterà Vittorio Comi nell’ambito di COLORI titolo dell’evento che prevede sei Mostre Collettive organizzate dall’associazione culturale Heart-pulsazioni culturali. Arte in Voce rinnoverà il connubio tra Bioarte e Postproduzione con l’opera “Who Wants to Live Forever” di Vittorio Comi, già esposta per la prima volta in occasione di Arte Accessibile 2012 Milano. In un progetto tutto a colori, Arte in Voce e Vittorio Comi replicheranno esibendo la proiezione video in tecnologia 3D passiva, visibile mediante occhiali a lenti polarizzate, che simula la crescita dell’erba e il volo allegro di farfalle di diverse specie e colori. La cromia è la protagonista delle sei mostre collettive che accoglieranno un numero variabile di artisti, con opere caratterizzate dalla prevalenza di un colore e dalle possibili sfumature da esso suggerite. Bianco, Nero, Giallo, Rosso, Verde e Blu. Scultura, pittura, fotografia, video e installazioni sono chiamate a esprimere e mutare l’atmosfera delle singole esposizioni che costituiranno una serie di esperienze autonome e un percorso stimolante nell’universo del colore. Un’indagine sulla percezione che ciascuno di noi ha dello spettro cromatico. Arte in Voce racconterà una storia universale in cui colore, contaminazione e integrazione confluiranno, ancora una volta, in una veste artistica innovativa.

altre informazioni

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO
12 aprile 2012

Vittorio Comi e la Bioarte incontrano la terza dimensione

Arte Accessibile 2012 Milano

Bioarte e Postproduzione: all’apparenza due mondi senza un comune denominatore. Vittorio Comi è riuscito a coniugarli con l’opera “ Who Wants to Live Forever” esposta ad Aprile 2012 presso la sede del Sole 24ore a Milano. " Per realizzare l'opera ho avuto la necessità di cercare un partner tecnologico all'altezza. Il progetto prevede che una parte dell'opera si sveli attraverso un filmato in visione stereoscopica 3D, per questo motivo ho avuto bisogno del supporto di tecnologie e competenze avanzate per la sua concretizzazione." dice Vittorio. Vittorio Comi ha scelto di lavorare con Movie & Arts per diversi motivi. Innanzitutto per la preparazione e flessibilità del team nell’adattare e integrare la strumentazione alla sperimentazione artistica. Per l’entusiasmo che l’azienda ha dimostrato nei suoi confronti. Per la disponibilità nell’affacciarsi e affiancarsi a una realtà artistica, fino a poco prima, ai margini della comunicazione e postproduzione pubblicitaria, avvalendosi di modalità e tecnologie mai sperimentate in Italia. Così è nata la proiezione video in tecnologia 3D passiva, visibile mediante occhiali a lenti polarizzate, che simula la crescita dell’erba e il volo allegro di farfalle di diverse specie e colori. La capacità di rendering di Movie & Arts ha dovuto fare i conti con gigantesche necessità di calcolo che hanno implicato l'utilizzo di 150Ghz di calcolo per oltre 200 ore di render. La creazione video costituisce parte integrante dell’installazione artistica, che è stata presentata nella sua veste innovativa ad Arte Accessibile 2012 Milano, grazie all’apporto tecnico e alla sponsorizzazione di Movie & Arts. La rappresentazione ha anche visto la partecipazione di Arte in Voce, associazione artistica culturale, che in tale occasione ha inaugurato il suo esordio e che lavora al fianco di Movie & Arts e al passo dell’arte, sempre in cerca di nuovi linguaggi. “L’opera non è rappresentativa di un’operazione spot nell’arte ma trova origine e sviluppo in un progetto preciso che Movie & Arts e Arte in Voce sostengono e promuovono e che vedrà ancora il mio intervento, oltre a quello di altri artisti, a Torino in occasione di Paratissima 2012. ” conclude Vittorio. Insieme alla parola Movie, core business di Movie & Arte si concretizza in maniera significativa la parola Arts, grazie anche alla coesione con Arte in Voce. Insieme per dare continuità e risalto ad una struttura in grado di polarizzare, attorno al proprio brand, tecnologia e creatività, in modo sinergico e innovativo.

altre informazioni

GUARDA LA GALLERY DELL'EVENTO

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE